Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (2023)

Recensione in BREVE

Sarò sincero, avevo grandi aspettative per Getsu FumaDen: Undying Moon. Aspettative che sono state quasi completamente disattese, e lo dico a malincuore. Ammirare la direzione artistica del titolo è una gioia per gli occhi, ma una bellissima presentazione estetica non riesce a nascondere le tante, troppe ingenuità che Undying Moon porta con sé. Segreti, sfide opzionali, un mondo interessante, stage che offrono ogni volta qualcosa di nuovo. Proprio questo manca al titolo Konami, e per un roguelite è un enorme difetto. A ciò uniamo un loot quantitativamente eccezionale, ma che qualitativamente risulta insipido. E poi un gameplay senza infamia né lode, con qualche buona idea ma mal bilanciata. Se siete fan accaniti dei roguelite potreste anche divertirvi per qualche ora, a patto di tenere basse le aspettative.

5.5

(Video) Konami Surprised Me! GetsuFumaDen Undying Moon Honest Review

Chi non conosce “La grande onda di Kanagawa”? Opera del maestro giapponese Katsushika Hokusai, questa è senza dubbio una delle immagini più conosciute al mondo, e chiunque di voi l’avrà vista almeno una volta. Amo quello stile, denominato Ukyio-e, di cui Hokusai era il più famoso esponente, tant’è che in salone ho appeso una riproduzione della Grande Onda. Una tela dalle dimensioni ragguardevoli, 160x110cm, poi accompagnata da altre piccole tele facenti parte della stessa serie, “Trentasei vedute del Monte Fuji”, di cui vi consiglio caldamente la visione.

Capirete quindi che ho accettato al volo la recensione di Getsu FumaDen: Undying Moon, roguelite che somiglia ad una tela più che ad un videogioco. Sviluppato da Konami, questo è il seguito di Getsu Fuma Den, adventure a scorrimento rilasciato nel lontano 1987 per Famicom, e che non ha mai lasciato la terra del Sol Levante.

Quando avvio titoli con comparti artistici tanto interessanti ciò che mi chiedo sempre è “bene, ma oltre una bella copertina c’è altro?”. Oggi tenterò di rispondere proprio a questo quesito.

Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (1)

A spasso per l’inferno

Noi incarniamo Fuma, 27° leader del clan Getsu e difensore del mondo in superficie. Ryukotsuki, signore dei demoni – e final boss del prequel – è risorto e vuole scatenare ancora una volta le sue orde sul mondo dei vivi. Toccherà quindi a noi la discesa negli inferi, pronti a sconfiggere ancora una volta la minaccia demoniaca, e sperare di trovare Getsu Rando, il nostro fratello da tempo disperso.

Questo l’incipit di Undying Moon, che come potete immaginare si rivelerà essere un mero pretesto per menare le mani. La trama risulta di fatto completamente assente o quasi, con una brevissima sequenza iniziale che in realtà non spiega nulla. I pochissimi dettagli sull’universo di gioco vanno ricercati su delle lapidi sparse per gli stage. Vi anticipo che sono giunto dinnanzi al final boss senza sapere chi o cosa fosse e perché si trovasse lì, traete voi le conclusioni.

Di norma non do troppa importanza alla narrativa quando si parla di roguelite, ma qui ci ritroviamo al di sotto del minimo sindacale. Nel titolo è presente ben UN NPC con cui dialogare, che per altro ha poche e banali linee di dialogo. Un po’ poco, visto che un certo Hades ci ha dimostrato come anche un roguelite può offrire decine di npc interessanti e migliaia di dialoghi qualitativamente notevoli.

Insomma, il comparto narrativo non è sicuramente la parte meglio riuscita di Undying Moon, ma procediamo.

(Video) Un ACTION con STILE: ecco Getsufumaden Undying Moon!

Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (2)

Un dipinto in movimento

Quel che balza subito all’occhio di Getsu Fumaden: Undying Moon è sicuramente la straordinaria direzione artistica. Ogni singolo elemento a schermo urla Giappone a gran voce, il tutto in un delizioso stile ukyio-e, tant’è che spesso sembrerà di guardare un’opera d’arte piuttosto che un videogioco. Fondali 2d animati, ricchi di dettagli e davvero tanto ispirati fanno da sfondo allo stage vero e proprio, colmo di creature del folklore giapponese. Menzione d’onore per lo stage Il bestiario è ben nutrito, e si spazia dai classici Oni all’enigmatica Kyūbi, meglio conosciuta come volpe a nove code. Per non parlare dei boss di fine livello, davvero spettacolari e ben animati.

Undying Moon però presenta un brutto difetto, ovvero pone la forma prima della sostanza. Gli stage sono visivamente spettacolari, ma lo stesso non si può dire della loro struttura. Ogni livello è generato in maniera procedurale, e si compone di tante piattaforme orizzontali da attraversare, fine, non c’è letteralmente nulla con cui interagire se non i nemici ed eventuali scrigni. Tutto quel che contraddistingue un buon roguelite è totalmente assente. Stanze segrete, eventi casuali, sfide opzionali, nulla di tutto ciò è presente in Undying Moon. Ciò che ne consegue è una ripetitività che si fa prepotente già dopo una manciata di run, e questo non è mai un bene per titoli del genere.

Anche il level design è poco brillante. La struttura di base degli stage non soffre di particolari problemi, seppur risulti molto elementare, mentre la creazione procedurale degli stessi scade spesso in delle ingenuità. Ad esempio non è raro trovare numerosi vicoli ciechi che non portano letteralmente a nulla, né ad un nemico né ad uno scrigno, e fanno solo perdere tempo. Anche il posizionamento dei nemici non aiuta, con questi ultimi che spesso potranno attaccarci fuori schermo; ho letteralmente odiato lo stage delle Colline Nebbiose, e vi sarà chiaro il perché non appena lo raggiungerete.

Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (3)

Il samurai demoniaco

Veniamo ora a quel che conta, il gameplay. Controllare Fuma mi lascia sensazioni contrastanti. Se da un mero lato visivo il tutto risulta molto piacevole – anche grazie alle splendide animazioni del samurai – lo stesso non si può dire dal punto di vista prettamente meccanico. Non so se il problema sia della sola versione Switch, ma ho costantemente avvertito una legnosità generale nei comandi, o per meglio dire, un – seppur minimo – input delay. Fortunatamente il gameplay di Undying Moon non è particolarmente frenetico, quindi l’esperienza di gioco non viene totalmente compromessa; ci tengo però a precisare che qui siamo ben lontani dall’estrema responsività di un Dead Cells, ecco.

Il combattimento vero e proprio è quello tipico di un qualsiasi hack ‘n’ slash, con però qualche meccanica in più. Abbiamo l’attacco leggero, l’azione speciale differente per ogni arma e la schivata di Dark Souls memoria. A ciò si vanno ad aggiungere gli attacchi di sfondamento, i contrattacchi e la demonization. I primi servono a spezzare l’equilibrio del nemico, per poi effettuare una soddisfacente finisher, i secondi sono dei semplici contrattacchi, qui definiti Lampo. La demonization è invece una sorta di demon trigger, e ci permette di potenziare attacco e velocità per ogni colpo assestato in rapida sequenza. Voglio precisare che il titolo fa di tutto per rendere ciò che ho scritto il più ermetico possibile, relegando la spiegazione di meccaniche fondamentali a voci situate nei meandri dei sotto menù. Una scelta abbastanza discutibile

Queste aggiunte al gameplay sono interessanti sulla carta, ma anche qui ho notato più di una ingenuità. A livelli di difficoltà più alti lo sfondamento è decisamente troppo forte, essendo in grado di giustiziare qualsiasi nemico previa rottura del suo equilibrio. La demonization invece è, senza mezzi termini, una meccanica mal implementata; di fatto è praticamente impossibile “demonizzarsi” se non si utilizzano le doppie lame, la lancia o i pugni. E così 3 armi principali su 6 risultano quasi totalmente estromesse da questa dinamica di gioco.

Devo precisare che Fuma può trasporate due armi principali alla volta, quindi si potrebbero sfruttare delle doppie lame per demonizzarsi e poi passare alla katana, ciononostante ritengo che relegare una parte del core gameplay a certe armi senza un particolare motivo sia una bella svista.

(Video) 【Getsu Fuma Den: Undying Moon】Full Gameplay | Perfect Run

Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (4)

L’arsenale del clan Getsu

Ed eccoci qui a parlare del loot, degli sbloccabili, la linfa vitale di qualsiasi roguelite ed ossessione di noi fan del genere. Partiamo col dire che Fuma ha a sua disposizione 6 diversi tipi di armi primarie, ovvero katana, mazza, lancia, doppie lame, ombrello e tirapugni. A ciò si vanno ad aggiungere le armi secondarie, generalmente ranged, tra le quali si annoverano kunai, archi, archibugi e bombe. Queste funzionano come dei consumabili, ed una volta esaurite le “cariche” disponibili entrano in cooldown.

Se c’è una cosa che non manca ad Undying Moon, quella è proprio la quantità spropositata di equipaggiamenti e potenziamenti per il nostro eroe. I nemici da noi massacrati droppano infatti delle risorse e, più raramente, dei “progetti” che ci permetteranno di creare nuovi strumenti di morte. Ogni singola arma va poi potenziata tramite un sistema di upgrade che, sebbene sia presentato in maniera davvero tanto confusionaria, risulta in realtà abbastanza semplice ed intuitivo dopo poco tempo.

Quindi abbiamo visto che la quantità di loot sicuramente non manca ad Undying Moon, ma possiamo dire lo stesso della qualità? Anche in questo aspetto ci ritroviamo davanti ad un sistema potenzialmente interessante, ma che a conti fatti non risulta mai brillante. Le armi principali sono solamente 6, e nonostante ognuna di esse abbia 5 varianti, a conti fatti parliamo sempre di 6 armi dai moveset striminziti. Ogni katana è uguale all’altra da un punto di vista prettamente tecnico, e poco vi cambierà utilizzare la katana affilata o una ammazzademoni. Sì, a livello parametrico sono differenti, ma all’atto pratico non cambia praticamente nulla tra le due, ed anzi, spesso le armi presenti sin dall’inizio del gioco risultano anche essere le più forti.

Il drop rate delle armi più “esotiche” è davvero basso, mentre le armi “base” piovono giù in continuazione, e 9 volte su 10 il tutto si riduce ad equipaggiare l’arma con il parametro d’attacco più alto. Il problema è proprio l’impossibilità di creare una qualsivoglia build, poiché non vi è sinergia tra le varie primarie e secondarie, se non in qualche raro caso. Quindi le vere statistiche desiderabili sono l’attacco e lo sfondamento, mentre tutto il resto passa in secondo piano.

(Video) Should You Buy Getsu Fuma Den Undying Moon?!

Anche il personaggio va potenziato tramite risorse, e pure qui ci ritroviamo davanti a potenziamenti funzionali, ma estremamente banali. Aumentare la vitalità o le pozioni trasportabili va più che bene, ma mancano opzioni davvero interessanti, come nuove abilità di movimento – per snellire la navigazione degli stage – o nuove tecniche per le armi primarie, ad esempio. E non voglio entrare nel dettaglio, ma sappiate che servono davvero tanti, oserei dire troppi materiali per potenziare armi e personaggio.

Insomma, abbiamo sì una quantità davvero alta di sbloccabili, ma questo non equivale a qualità come un pò tutto in Undying Moon.

Getsu FumaDen: Undying Moon - Recensione (5)

In conclusione

Che dire di Getsu FumaDen: Undying Moon? Devo essere onesto, avevo grandi aspettative per il titolo, anche e soprattutto per l’ottima direzione artistica che lo contraddistingue. Peccato che qui si sia curata quasi unicamente la forma a discapito di ciò che conta veramente in un roguelite. Il gameplay è accettabile, ma tra un level design scialbo, comandi non proprio precisissimi e scelte di gameplay spesso ingenue mi viene davvero difficile consigliarne l’acquisto.

A ciò aggiungiamo che mancano tutti quegli elementi che rendono memorabile un roguelite; segreti da scovare nei livelli, building del pg durante la run, loot vario e diversificato, eventi casuali ed npc che ci rivelano dettagli del mondo di gioco. Qui troviamo giusto le fondamenta per un buon roguelite, ma nulla di tutto ciò che ho appena elencato.

Spero vivamente che Konami supporti il titolo e lo migliori, perché le potenzialità ci sono. Ma allo stato attuale è impossibile consigliarne l’acquisto quando un certo Dead Cells – che fa letteralmente tutto meglio di Undying Moon – è già disponibile, e probabilmente più economico. Se siete fan incalliti del genere potreste pure divertirvi per qualche ora, a patto di tenere basse le aspettative.

Dettagli e Modus Operandi

  • Genere: Hack and slash
  • Lingua: Italiano
  • Multiplayer: No
  • Prezzo:24,99€

Ho tenuto alto l’onore del clan Getsuper circa 15 oregrazie a un codice gentilmente fornito dal publisher.

(Video) Konami Has A NEW Nintendo Switch Game - And It's GOOD?!

FAQs

Is GetsuFumaDen: Undying Moon good? ›

GetsuFumaDen: Undying Moon is an interesting rogue-like that has a lot of potential. Its crowning glory is the beautiful art-style which is simply amazing. Especially the boss designs, environments and backgrounds. But I found the game rather slow-paced.

How long is GetsuFumaDen: Undying Moon? ›

Steam
Single-PlayerPolledMedian
Main Story63h 55m
Main + Extras210h 42m
Completionist145h
All PlayStyles96h

Is GetsuFumaDen a good game? ›

GetsuFumaDen: Undying Moon is a gorgeous game with solid side-scrolling combat, but its genre shift to the roguelike form hasn't paid off. The progression system is slow and the upgrades you obtain are pretty deal, leading to a roguelike experience that doesn't do enough to incentivise sticking with it for very long.

Is GetsuFumaDen: Undying Moon a sequel? ›

The game was released on the Nintendo Switch on 9 February 2022, while the Windows version was released on 17 February 2022. It is the sequel to the 1987 game Getsu Fūma Den, which was originally developed and published by Konami for the Famicom exclusively in Japan.

How much is GetsuFumaDen? ›

GetsuFumaDen: Undying Moon Standard Edition is available now on Nintendo Switch™ for $24.99 SRP, digital only. Players can purchase the Deluxe Edition for an additional $39.99.

Is GetsuFumaDen: Undying Moon a Metroidvania? ›

GetsuFumaDen: Undying Moon is a soft reboot/sequel of a Famicom game I had never heard of prior to reading about it on Wikipedia. A cult hit that was, supposedly, one of the progenitors of the Metroidvania genre. This “sequel”, however, is best described as a mix between a metroidvania and a roguelite.

How do you unlock Getsu Renge? ›

She appears as the second protagonist of the game, next to Getsu Fuma. As of the version 0.2. 8 update, she is available as free downloadable content for the game, and can be unlocked as a playable character after having fought her first during a playthrough.

How long does to the moon take to beat? ›

So how long does it take to get to the Moon? The short answer is that it takes an average of 3 days to reach the Moon. Between 1969 and 1972, NASA sent 18 astronauts to the Moon as part of the Apollo space program.

Is GetsuFumaDen on PS5? ›

GetsuFumaDen: Undying Moon Rated For PS4, PS5, Xbox One, and Xbox Series. GetsuFumaDen: Undying Moon has received a rating from ESRB for PS4, PS5, Xbox One, and Xbox Series in addition to PC and Nintendo Switch. This is a side-scrolling action game from Konami based on a classic IP.

Is Tetris the best game ever? ›

Tetris is a classic video game that is still considered to be the best. The video game industry is always looking forward, and it's full of entertainment that strives to push the medium forward and reinvent the industry. Yet, there are still reliable titles like Tetris that have arguably perfected the form decades ago.

Is #drive a good game? ›

It's a perfect match for an auto runner: you don't need to accelerate, as the game does that automatically for you. You only need to care about steering, drifting and braking, and trying to avoid cars and other obstacles.

Is Becastled a good game? ›

Very Positive (53) - 83% of the 53 user reviews in the last 30 days are positive.

What comes after Flynn's Arcade? ›

What Comes After is a experience, a heartwarming story, and a love letter to all of you who think you're a burden for other people. Help Vivi finds herself through the journey that takes her to where people go after they died, to what comes after.

Is GetsuFumaDen a metroidvania? ›

It certainly has similar Metroidvania elements but there are also elements reminiscent of the oddball Zelda 2: The Adventure Of Link and even an attempt at 3D visuals for some sections.

Is Flynn son of Crimson a Metroidvania? ›

Flynn: Son of Crimson is a stylish metroidvania 2D action platformer about going home.

Is dark souls like a Metroidvania? ›

Dark souls has almost NOTHING of the metroidvania genre.

Is Curse Of The Moon 2 Metroidvania? ›

The first Bloodstained: Curse of the Moon was released before Ritual of the Night, and it delivered a considerable different (but recognizable) experience. Instead of paying homage to the intricated Metroidvania genre like its big counterpart, it took inspiration on the earlier 8-bit Castlevania titles.

What was the fastest trip to the Moon? ›

The fastest-ever manned trip to the moon was Apollo 16, which took 3 days, 2 hours and 28 minutes to begin its insertion into lunar orbit.

Can you run faster on Earth or the Moon? ›

The Earth-human gets to a speed of almost 10 m/s, but the moon-human easily can go over 15 m/s.

What is the fastest spinning moon? ›

As Haumea orbits the Sun, it completes one rotation every 4 hours, making it one of the fastest rotating large objects in our solar system. It is possible that a large object impacted Haumea billions of years ago and set off Haumea's spin and created its moons.

Will PS5 allow mods? ›

No, the only assumption I could make out of this is unofficial jail breaking of the system but besides that, the closest thing to mods consoles would get is add ons. The thing is, to download mods you would need specifications of the system to make it attemptable. Access and modification to a game's programs and files.

Will PS5 allow themes? ›

In a very to-the-point segment of its big PS5 FAQ page, Sony said, "No, PS5 will not support folders or themes at launch." Fast track to July 2022, Sony has released a new system software update beta that allows you to “gamelists,” which function just like folders did on the PS4.

Does PS5 have 4k120? ›

To play a compatible game at 120 FPS, you'll need to hook your PS5 up to a TV capable of displaying a 120hz signal. While some 4K TVs support a 120hz signal, only a few of the best TVs for PS5 support both 4K and 120hz at the same time. This also requires an HDMI 2.1 cable, which is fortunately included with your PS5.

Is Tetris good for IQ? ›

Brain imaging shows playing Tetris leads to a thicker cortex and may also increase brain efficiency, according to research published in the open access journal BMC Research Notes.

Is Tetris a skill or luck? ›

The game, while insanely addictive and challenging from a "finger dexterity" and "fast thinking" point of view, is largely based on luck rather than skill after a certain point.

Is it healthy to play Tetris? ›

Tetris is in its newfound renaissance period. With the 1984 game enjoying a resurgence in popularity, mental health experts have found that the video is a great tool ease stress and anxiety.

Why is drive so popular? ›

It was nominated for an Oscar for its sound editing, an honor completely deserved. Its particularity lies in the fact that it is a successful action movie that overcomes the genre limitations; at the same time, it is appealing to the so-called mainstream audiences and arthouse film buffs.

Does drive have a good ending? ›

The Driver kills Nino. Bernie kills Shannon (Bryan Cranston), who's the Driver's mentor. And finally, the Driver kills Bernie. This effectively removes the threat to the Driver and Irene, which would allow them to be together since Standard is now out of the picture.

Are games slower in D drive? ›

No, using a slow, external (or internal) HDD will not “slow” performance. It will slow down the game loading and you might have to wait more and the first 20–30 secs might be a little stutter-y for loading all the assets, BUT, after that the FPS will be exactly same and you'll see no loss in PERFORMANCE.

What game is better than BGMI? ›

Respawn recently launched Apex Legends Mobile on Android and iOS and it quickly became incredibly popular.

Which game is best BGMI or free? ›

The main difference between the two titles is their visual difference in the game. With advanced graphics and an Ultra HD gaming experience, Battlegrounds Mobile India offers high-quality texture output in the game. Whereas Free Fire has comparatively less graphical representation in the game than its rival.

Is Muffintime game appropriate? ›

EASY TO LEARN, QUICK TO PLAY For ages 13+, suitable for 2 to 8 players. Truly one of the most ridiculous new party games for 2021 where anything can (and probably will) happen.

How long is Castlevania moon? ›

When focusing on the main objectives, Castlevania: Circle of the Moon is about 9 Hours in length. If you're a gamer that strives to see all aspects of the game, you are likely to spend around 16½ Hours to obtain 100% completion.

Is GetsuFumaDen: Undying Moon PS4? ›

ESRB rated GetsuFumaDen: Undying Moon “mature” for the PS4, PS5, Xbox One and Xbox Series consoles a short while ago. This means that the Konami game will be launching on the PlayStation and Xbox consoles too after seeing a February release on PC.

Which Castlevania game has the biggest map? ›

Moving on to the DS, we get Dawn of Sorrow, which was advertised as having one of the largest castles in the series. This is quite true, as the castle plus the abyss gave us 1023 map squares to play around in, making it indeed the largest single map to date.

How old is Alucard in Sotn? ›

Alucard (Castlevania)
Adrian Fahrenheit Ţepeş Dracula
AgeImmemorial (18-26 in Castlevania III: Dracula's Curse)
Birthday1450-1458
SexMale
SpeciesVampire
6 more rows

How old is Alucard in Symphony of the Night? ›

Alucard, whose real name is Adrian Ţepeş, is the immortal dhampir son of Dracula and the human Lisa Ţepeş. He was born in 1456 and when the series begins, in 1476, he has just turned 20.

What is the hardest Metroidvania? ›

10 Hardest Metroidvanias
  • 8/10 Environmental Station Alpha.
  • 7/10 Salt And Sanctuary.
  • 6/10 An Untitled Story.
  • 5/10 A Robot Named Fight.
  • 4/10 Dead Cells.
  • 3/10 Blasphemous.
  • 2/10 Rabi-Ribi.
  • 1/10 Metroid.
21 Jun 2022

What is the best Metroidvania of all time? ›

10 Best Metroidvania Games Ever Made, Ranked
  • 8/10 8/10 Guacamelee! ...
  • 7/10 7/10 SteamWorld Dig 2. ...
  • 6/10 6/10 Bloodstained: Ritual of the Night. ...
  • 5/10 5/10 Metroid: Dread. ...
  • 4/10 4/10 Castlevania: Symphony of the Night. ...
  • 3/10 3/10 Ori and the Will of the Wisps. ...
  • 2/10 2/10 Super Metroid. ...
  • 1/10 1/10 Hollow Knight.
14 Aug 2022

Is Hollow Knight the best Metroidvania ever? ›

Hollow Knight finds itself among the best Metroidvania games in recent years. The game has a strong selection of systems and mechanics in play, which has managed to elevate the Metroidvania genre itself to another level.

What console will kh4 be on? ›

Though unconfirmed, Kingdom Hearts 4 is expected to initially release on PlayStation 5 and Xbox Series X|S. Although Kingdom Hearts 3 did later come to PC, as well as the Nintendo Switch via cloud gaming, it's too early to suggest that an initial release outside of PS/Xbox could be on the cards.

Videos

1. Recensione di GetsuFumaDen : Undying Moon (early access) 💖
(Professor Quartzo - League of Legends)
2. Getsu Fuma Den : Undying Moon Review
(Pixel Opinions)
3. GetsuFumaDen: Undying Moon Test / Review: Kunstvolle 2D-Action
(4Players)
4. GetsuFumaDen: Undying Moon REVIEW - So It's Basically Just Dead Cells? (Mabimpressions)
(MabiVsGames)
5. Konami is making games again? | GetsuFumaDen: Undying Moon Review
(Hidden Machine)
6. GetsuFumaDen: Undying Moon Review (Konami's answer to Dead Cells?)
(N7Kate)
Top Articles
Latest Posts
Article information

Author: Rob Wisoky

Last Updated: 03/06/2023

Views: 5857

Rating: 4.8 / 5 (68 voted)

Reviews: 91% of readers found this page helpful

Author information

Name: Rob Wisoky

Birthday: 1994-09-30

Address: 5789 Michel Vista, West Domenic, OR 80464-9452

Phone: +97313824072371

Job: Education Orchestrator

Hobby: Lockpicking, Crocheting, Baton twirling, Video gaming, Jogging, Whittling, Model building

Introduction: My name is Rob Wisoky, I am a smiling, helpful, encouraging, zealous, energetic, faithful, fantastic person who loves writing and wants to share my knowledge and understanding with you.